Intervista

Intervista doppia con Marzia Gentile e Giorgia Saponaro Falcone

16.01.2019

In questa intervista conosciamo Marzia Gentile e Giorgia Saponaro Falcone. Entranbe le piccole leonesse della Real Volley Noci rivestono il ruolo di palleggiatore.

Nome

Marzia

Cognome

Gentile

Età

13

Ruolo

Palleggiatrice

Cos’è per te la pallavolo?

Per me la pallavolo è tutto. Ogni giorno non vedo l’ora di andare in palestra per allenarmi. Ad ogni allenamento cerco sempre di dare il massimo e, per questo, sicuramente migliorerò sempre di più. È uno sport che mi trasmette tante emozioni e che mi fa stare bene

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Non ho un sogno nel cassetto, in quanto devo crescere ancora tanto. Sicuramente da grande vorrei fare qualcosa a contatto con la gente poiché sono una ragazza molto socievole e solare L’unica cosa certa è che non lascerò la pallavolo

Cosa pensi della tua compagna di squadra?

Giorgia è una ragazza molto determinata con la testa sulle spalle. Trova sempre il modo di tirare su la squadra, non a caso è il capitano. Mi trovo molto bene e sono contenta di essere in coppia con lei anche perché è la mia migliore amica.

Nome

Giorgia

Cognome

Saponaro Falcone

Età

13

Ruolo

Palleggiatrice

Cos’è per te la pallavolo?

Pratico questo sport da 5 anni ed è la mia più grande passione. Quando entro in campo provo infinite emozione che vanno dall'ansia alla gioia ma anche molta tensione Praticare il gioco della pallavolo mi aiuta a sentirmi libera e a distrarre la mia mente. Essendo uno sport di squadra mi aiuta a socializzare e a condividere questa passione con il resto del gruppo.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Non ho molti sogni nel cassetto ma spero di potermi realizzare in ambito scientifico e continuare il percorso pallavolistico.

Cosa pensi della tua compagna di squadra?

Penso che Marzia sia una ragazza che non si arrende ma continua a lottare per raggiungere un obiettivo. Con la sua simpatia riesce a motivare e tirare su la squadra.

 

SCONFITTA NEL DERBY PER LA DECO DOMUS NOCI
"La squadra è in crescita. Tornerò il prima possibile"