Intervista

NOCI PER ME E' UNA SECONDA CASA

Intervista a Simona Corallo, laterale della Deco Domus Noci

14.11.2018

È stata una delle protagoniste indiscusse della scorsa stagione sportiva. Parliamo di Simona Corallo al suo secondo anno con la Deco Domus Noci. Nata sotto il segno dei pesci, l’opposta nocese si definisce sfacciata, solare e buona. Quest’anno “corallina” - così viene chiamata dalle sue compagne - ricopre il ruolo di capitano della roster biancoverde.

Noci ti ha accolta in modo molto caloroso. Le tue sensazioni…

Noci per me è una seconda casa e non posso nasconderlo. Mi sono trovata bene sin da subito. L’accoglienza che ti riserva il paese di Noci è qualcosa di veramente straordinario. Ancora più bello è vedere il “PalaFiore” gremito di tifosi lì pronti ad incoraggiarti in qualsiasi momento della gara

Come stai vivendo l’essere capitano?

L'essere capitano è complicato, mi ci devo abituare ancora per il mio modo di vedere questa figura. Deve essere un esempio e a livello di prestazione deve avere costanza e trascinare la squadra; io ci sto lavorando. A volte sento troppo la responsabilità della squadra e questa è una cosa che devo gestire. Certo mi fa piacere pensare che sono un punto di riferimento per le mie compagne che ogni giorno mi aiutano a migliorare. Pian piano spero di riuscire ad essere un buon capitano, un buon leader

Quali sono a tuo parere le favorite del girone?

Le favorite del girone sono sicuramente le pugliesi ma ci sono anche Corridonia, Giulianova e Ciuciu Offida. È un girone molto forte e tutto dipenderà dal gioco che esprimeranno. Penso che la Zero5 Castellana sia la candidata alla vittoria del girone perché, a mio parere, ha un roster già da B1.

Noci, 14 novembre 2018

Qidea - Ufficio Stampa

Tel - Fax 080/4977351 

info@qidea.it

PRIMA STORICA VITTORIA IN B2 PER LA DECO DOMUS
Campanella: Voglio trasmettere la mia passione