Intervista

"Educatore e poi dirigente"

Intervista a Vanni Dongiovanni, dirigente della Real Volley Noci

23.11.2018

Vanni Dongiovanni è una pedina importante nello scacchiere della dirigenza nocese. Per Vanni il dirigente deve svolgere, innanzitutto, il ruolo di educatore ed è questo che lo ha spinto a vivere il suo tempo libero con la Real Volley Noci.

Come vivi il ruolo da dirigente tra famiglia e lavoro?

Svolgo il mio ruolo con passione verso questo sport e di conseguenza vivo questa esperienza con molto piacere. La figura del dirigente del settore giovanile non è così tanto semplice come sembra perché sei a contatto con ragazze di età adolescenziale. Chi svolge questo ruolo a mio parere deve essere prima un educatore e poi un dirigente

Un commento su queste prime gare disputate dall’Under 16…

Stiamo disputando un buon campionato. Abbiamo un gruppo che gioca insieme da qualche anno e che, grazie al lavoro del mister, cresce anno dopo anno. Sono fiducioso sul proseguo e mi auguro che le ragazze passino il turno perché lo meritano

Quali i prossimi campionati a prendere il via?

La prossima categoria che scenderà in campo sarà quella dell’Under 14 a dicembre. A febbraio, toccherà all’Under 13 e, invece, ad aprile comincerà il campionato per le Under 12. I più piccoli che fanno parte del progetto S3 svolgeranno delle partite nel mese di maggio. Quest’anno abbiamo deciso, insieme con la dirigenza e lo staff tecnico, di iscrivere una squadra in seconda divisione che sarà guidata da Beppe Gabriele.

 

Qidea - Ufficio Stampa

Tel - Fax 080/4977351

info@qidea.it

"Il livello del girone è alto"
TRASFERTA SUL CAMPO DEL CERIGNOLA