Comunicato Stampa

ANCORA UN TIE-BREAK FATALE ALLA DECO DOMUS

Perrone: Sono molto dispiaciuto per questa pesante sconfitta

25.03.2019

La Deco Domus Noci torna dalla trasferta nelle Marche con un solo punto. La compagine nocese si arrende al tie-break contro l’Italiana Pellami Msg, diretta concorrente alla permanenza in B2. Dopo essere riuscite a recuperare la gara e a portarsi in vantaggio nel conto dei set, le biancoverdi cedono alle padrone di casa perdendo la giusta concentrazione per portarsi a casa l’intera posta in palio. Mister Marcello Perrone sceglie il sestetto tipo con Laneve al palleggio, Tritto e Corallo laterali, Romano opposta, Bottiglione e Pindinello centrali e Diviggiano libero.

Ottimo avvio di gara per le nocesi che, spinte dai punti di Corallo, mettono subito in difficoltà la squadra marchigiana (5-10). Il match prosegue con un break importante della Deco Domus che si porta sul 23-19. Nelle battute finali però salgono in cattedra le padrone di casa che recuperano lo svantaggio e chiudono il set sul 25-23. Il secondo parziale vede ancora le ospiti portarsi in vantaggio 8-12. Le biancoverdi si dimostrano più determinate e rimettono in parità il conto dei set grazie a capitan Corallo che regala il punto decisivo (25-16). Nel terzo set le due formazioni danno vita ad un lungo botta e risposta (11-11). Dopo una fase di equilibrio iniziale, la Deco Domus riesce a mettere la testa avanti trovando un prezioso +5 (17-22). Il finale, di marca nocese, ribalta le sorti della gara (20-25). Quarto set da dimenticare per il Noci che subisce gli attacchi dell’Italiana Pellami che chiude il set a proprio favore (25-16). Al tie-break la poca aggressività e la poca determinazione in difesa regalano due punti alla formazione marchigiana (15-10).

Sono molto dispiaciuto per questa pesante sconfitta perché subita da una diretta concorrente - commenta il tecnico biancoverde Perrone che continua - Quella di sabato era una gara che avremmo potuto vincere ma che ci è sfuggita di mano per la nostra solita mancanza di lucidità e determinazione, soprattutto nei momenti decisivi. Vedi il finale del primo set, che è pesato tanto nell’economia della partita. Dobbiamo ancora lavorare duramente per migliorare questo aspetto che, in un campionato così equilibrato, risulta essere molto importante. D’ora in poi non possiamo più permetterci passi falsi.

    

Noci, 25 marzo 2019                                                   

Qidea - Ufficio Stampa

Tel - Fax 080/4977351

info@qidea.it

DECO DOMUS IN CERCA DI CONTINUITA’
Intervista doppia con Isabel Mansueto e Angelica Recchia